Dopo aver visto insieme come menzionare su Facebook, è giunto il momento di occuparci di un altro colosso che fa parte dei social network. Di quale sto parlando? Di Twitter, ovviamente. Il sito dell’uccellino blu sta riscuotendo un grande successo in tutto il mondo e, in questo momento, è ottavo nella lista dei siti web maggiormente visitati (Facebook è sceso alla posizione numero due, dietro a Google.com).

Menzionare su Twitter è semplice e richiede pochi attimi. La procedura da compiere è uguale sia per smartphone che per computer, per cui sono certo che non troverai problemi di alcun tipo. Tutto ciò che devi fare per menzionare una persona è inserire il simbolo della chiocciola (@) e scrivere il nome utente della persona da “taggare”. Quindi, rimboccati le maniche e mettiti all’opera.

Come anticipato poco fa, ho parlato di nome utente e non del nome del profilo. Se ad esempio vuoi menzionare un tuo amico, non dovrai digitare il nome di quest’ultimo ma l’username. Come fare a sapere l’username di qualcuno? La risposta è semplice: apri Twitter, collegati nell’account della persona da menzionare e vedi la parola che segue Twitter.com/.

Se fai parte della lista dei follower della persona che vuoi menzionare, Twitter ti viene incontro e ti fa menzionare chiunque desideri scrivendo semplicemente le iniziali dell’username o il nome della persona. Questo serve per filtrare la lista di risultati e trovare immediatamente la persona che desideri menzionare. Facile come bere un bicchier d’acqua, insomma.

Vuoi menzionare una persona che non fa parte dei tuoi following né dei tuoi follower? Non temere, hai la possibilità di citare chi ti pare e piace (anche una celebrità). Egli riceverà il messaggio di notifica in cui viene riepilogato che lo hai menzionato. Inoltre, bisogna fare una leggera distinzione tra il menzionare una persona all’inizio del tweet oppure alla fine.

Se scrivi un tweet ed inserisci la menzione alla persona in un punto qualsiasi del messaggio, per esempio “Ciao @marco come stai?”, il tweet sarà visibile per tutti. Invece, se menzioni l’utente all’inizio del messaggio, quest’ultimo sarà visibile solo da te, da lui e dalle persone che seguono entrambi, per esempio “@Marco, va tutto bene?”). Questo è tutto, ora sei pronto a menzionare chi ti pare e piace.