Il tuo Mac non aveva mai presentato dei grossi problemi fino ad ora. Purtroppo però, ti sei reso conto che la situazione è notevolmente cambiata negli ultimi tempi. Quando lo accendi, i tempi di accensione sono interminabili. Come se non bastasse, perfino la navigazione su internet si è rallentata in maniera drammatica. Che ne dici di trovare un metodo per risolvere? Ho proprio quello che fa per te!

Il programma di cui hai bisogno prende il nome di MacBooster. Si tratta di un servizio a dir poco efficace che elimina i file inutili, ottimizza il Mac, velocizza il sistema operativo e rimuove i file temporanei. E’ semplice da usare anche per chi non ha mai avuto a che fare con questo genere di strumenti, per cui bando alle ciance e vediamo insieme come si utilizza.

MacBooster ha un’interfaccia pulita e chiara per aiutare gli utenti meno esperti. Non è necessario avere delle conoscenze specifiche per poter sfruttare le varie funzionalità che ti vengono proposte. Nella schermata iniziale vedrai tre tipi di strumenti: il primo mostra la quantità di file inutili che sono stati trovati nel disco fisso, il secondo individua i pericoli per la sicurezza ed il terzo osserva le prestazioni del Mac.

Grazie a questi tre pannelli, hai la possibilità di visualizzare quali sono i principali problemi sul tuo Mac. Una volta che li hai individuati, non dovrai far altro che cliccare per risolvere. Se non ti va di utilizzare la funzione automatica, puoi comunque attivare la modalità manuale per sistemare gli errori.

Il tuo sogno è sempre stato di avere una sorta di cinema direttamente a casa tua? Perfetto: hai così deciso di acquistare un impianto Home Theater ma non hai la minima idea di come posizionare le casse acustiche. Hai provato a dare un’occhiata al manuale con le istruzioni ma ci hai capito ben poco. Ma come si fa a posizionarle? No problem, dammi qualche minuto che ti spiego io come si fa.

Posizionare il Dolby Surround può sembrare la cosa più difficile di questo mondo, ma ti posso assicurare che non è così complicato come sembra. Ci sono diversi siti web che illustrano la procedura da compiere in modo alquanto dettagliato, per cui non hai più scuse. Rimboccati le maniche e mettiti all’opera. Tra pochi attimi potrai goderti il tuo cinema in miniatura senza nemmeno uscire di casa!

Il primo passo da compiere è collegarsi nel sito web ufficiale al link Dolby.com, dai vari pulsanti di colore blu che trovi situati al centro della pagina, seleziona la configurazione delle tue casse (le voci sono 2.1, 5.1 o 7.1) ed apparirà uno schema da seguire per posizionare il Dolby Surround. Tieni conto che il sito è in lingua inglese, ma grazie a tale schema non troverai difficoltà nel comprendere cosa fare.

Per avviare la visione dello schema, premi su Start now ed il gioco è fatto. Ricordati di indicare la corretta distanza tra il divano e la TV, altrimenti rischi di rovinare l’effetto delle casse. Per esempio, se hai un Home Theater 5.1, viene consigliato di spostare gli speaker laterali sia a destra che a sinistra dello schermo, posizionandole alla stessa distanza dalla TV.

Fatto questo, le casse devono essere posizionate in diagonale verso lo spettatore per garantire un ottimo audio. Per quanto riguarda lo speaker centrale, deve essere messo al centro sopra o sotto il televisore. Il subwoofer può essere orientato ovunque tranne che negli angoli, invece gli speaker posteriori vanno posizionati dietro il divano per farli risultare leggermente più rialzati dalle orecchie dello spettatore.

Hai un sistema Dolby Surround versione Home Theater 7.1? La procedura da compiere è molto simile a quella che abbiamo visto che riguarda Home Theater 5.1. L’unica differenza che passa tra questi due impianti è che gli speaker laterali a destra ed a sinistra del punto di visione in cui ti trovi. La distanza tra le due deve essere uguale e devono essere posizionate un po’ più alte rispetto alle tue orecchie, così da favorire una qualità eccezionale.

Hai un Home Theater 2.1 e non riesci a posizionare le casse? Metti gli speaker laterali a destra e a sinistra dello schermo tenendo sempre una distanza identica tra le due. Poi sposta le casse orientate in diagonale verso colui che guarda la TV ed il subwoofer dove meglio credi, evitando gli angoli della stanza. Hai visto che non è così complicato? In un attimo risolverai i tuoi problemi!

Se trovi ancora delle difficoltà, visitando il sito che ti ho indicato in precedenza puoi stampare la guida e le varie istruzioni per posizionarle in formato PDF. Per avviare il download fai clic su Download Guide e stampa la guida per qualsiasi evenienza in futuro. Insomma, bando alle ciance e mettiti al lavoro per vedere i film come se fossi al cinema.

Quanto abbiamo detto vale anche per le casse wireless per il computer. In questo caso, può essere utile questa guida sulle casse bluetooth presente su Sceltatech.com per scegliere il modello più adatto per le proprie esigenze.

Dopo averti parlato di come fare ad aggiungere degli effetti in stile Instagram sul tuo cellulare mentre scatti la foto, ora ti mostro un sito web che ti permette di far ciò direttamente con il tuo computer. Infatti, tutto ciò di cui hai bisogno è il tuo PC ed una webcam. Non dovrai scaricare od installare alcun programma, in quanto avviene tutto su internet!

Il servizio on line di cui ti sto parlando si chiama WebcamToy e, come avrai potuto intuire dal nome, ti dà modo di giocare con la tua webcam applicando una serie di filtri davvero originali e divertenti. Una volta che avrai completato il tuo piccolo capolavoro potrai anche condividere l’immagine sui social network oppure decidere di salvarla normalmente nel computer.

Il primo passo da compiere è quello di recarti nel sito ufficiale che trovi all’indirizzo WebcamToy.com. Una volta entrato nella pagina iniziale potrai anche dare un’occhiata alle foto scattate dalle altre persone che hanno deciso di condividerle su Twitter, in modo tale da capire quanti filtri hai a disposizione per abbellire la tua immagine!

Per iniziare la modifica della tua foto premi sul pulsante al centro chiamato Pronto? Sorridi e ti apparirà una piccola finestra. Essa serve per dare l’accesso alla tua webcam di avviarsi nel sito, per cui non preoccuparti e premi su Consenti. Dopo pochi attimi dovresti subito vedere l’anteprima della tua webcam al centro della pagina.

A questo punto, WebcamToy permette di usufruire di una illimitata quantità di filtri divertenti per scattare foto con effetti online. Il primo pulsante con l’icona dell’ingranaggio serve per sistemare le opzioni: ad esempio puoi rimuovere l’effetto Specchio, attivare o disattivare il Flash, inserire lo Schermo intero e così via.

I filtri proposti dal sito, invece, puoi vederli semplicemente facendo clic sulla freccia rivolta verso destra o sinistra. Per vedere tutti gli effetti di WebcamToy puoi anche spostare l’icona del mouse sul nome dell’effetto e vedrai la frase Più effetti. Ora noterai un’intera lista di filtri straordinari, quindi spostati con le frecce per scorrere le pagine.

Infine, quando trovi quello che ti piace ti basterà cliccare sull’icona della macchina fotografica per scattare la foto. Al termine potrai decidere se tornare indietro e farne un’altra, condividerla su Facebook o su Twitter inserendo i tuoi dati personali o, ancor più semplicemente, se salvarla sul tuo computer e basta.

Quante volte ti è capitato di navigare su internet e di innamorarti della grafica di un sito in particolare? Sono sicuro che accade molto spesso, soprattutto nel caso in cui i gestori di quel portale utilizzano dei caratteri in particolare per le scritte in un forum, in un’immagine e così via. Ma se volessi utilizzare lo stesso font, come si potrebbe fare a reperirlo facilmente e senza provarne uno alla volta?

La risposta è semplice ed immediata, in quanto esiste un sito capace di identificare font da immagine online. Non avrai bisogno di installare alcun programma o di abbonarti al servizio, dato che funziona completamente sul web e non richiede nulla di tutto ciò. Si chiama WhatTheFont e, con qualche semplice clic, ti consentirà di scoprire finalmente il carattere utilizzato in una determinata foto che hai trovato in rete.

Per prima cosa, collegati su MyFonts.com e volgi il tuo sguardo sotto la voce Submit your image here. Come puoi notare hai due differenti opzioni per identificare un font da un’immagine: Upload an image file (caricare il file dal tuo computer, se ne sei provvisto) e Or specify a image URL (caricare la foto che ti interessa direttamente da un sito internet se non ce l’hai nel tuo hard disk). Scegli quella che fa maggiormente al caso tuo.

Quando hai deciso quale dei due servizi usare ed hai eseguito l’upload della foto, clicca su Continue per scoprire il font che è presente nell’immagine da te caricata. Spesso può accadere che WhatTheFont non riconosca il font. Ciò deriva dal fatto che il file che hai caricato è fin troppo pieno di caratteri e stili diversi, così il sito non riesce a scoprire quale ti interessa realmente.

Per comprendere al meglio l’utilizzo di What The Font puoi dare un’occhiata alla pagina Examples. Lì potrai notare che genere di file devi caricare per aiutare notevolmente il lavoro del sito. Infatti, nelle tre immagini di esempio sono presenti dei file con solamente una singola scritta ed un singolo font utilizzato. In questa maniera riuscirà al 100% a scoprire di quale si tratta.

I file rar e zip sono tra i più comuni del momento. Grazie ad essi è possibile archiviare un numero enorme di file in un unico archivio, come ad esempio tutte le foto di una vacanza o una serie di film da vedere insieme ad un tuo amico. Il problema è che per estrarre file rar e zip occorrono dei programmi che sono quasi sempre a pagamento, Winrar su tutti. Ma esistono delle alternative!

Se installare altri programmi simili ad essi, ma completamente gratuiti, non ti convince a pieno, allora ho una soluzione che fa apposta per te. Si tratta di un sito web che prende il nome di WobZip e ti permette di decomprimere file rar online gratis, senza neppure scaricare programmi o componenti aggiuntivi nel tuo PC. Che ne pensi di scoprire come si usa?

Il primo passo è quello di recarti nel portale WobZip.org, sotto la voce Enter the Url or browse a file from your computer dovrai decidere se caricare un file da internet oppure se intendi prenderlo dal tuo computer. Come specificato in basso, i formati supportati sono i seguenti: 7Z, GZIP, FAT, ZIP, RAR, NSIS, MBR, MSI, DMG, LZ, LHZ, RPM e tanti altri.

Il limite massimo per l’upload di un file di questo genere è di 200 MB, quindi se il tuo è superiore a questo limite dovrai assolutamente rivolgerti a dei software professionali. Infine, ti ricordo che se il file dovesse essere protetto da una password la dovrai inserire nel campo sotto la voce Enter the password for the compressed file, if any. Al termine, premi su Uncompress ed il gioco è fatto.