Stanco dei continui copia e incolla per creare delle copie di backup dei tuoi documenti? Allora corri ad installare SyncBack, un programma gratuito che ti consente di sincronizzare il contenuto di due cartelle differenti con un semplice doppio click. Tutto quello che devi fare è impostare le cartelle e lasciare lavorare il software. Ecco come funziona.

Collegati al sito Internet ufficiale di SyncBack e clicca sul collegamento Download situato accanto alla voce SyncBack Freeware V3.2.19.0. Nella pagina che si apre, fai click sull’icona raffigurante la bandiera italiana (collocata nella parte bassa a destra dello schermo) per scaricare il programma sul tuo computer.

A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (SyncBack_Setup_IT.zip) ed avvia il programma SyncBack_Setup_IT.exe per far partire la procedura d’installazione di SyncBack. Nella finestra che si apre, fai click sul pulsante Avanti, metti il segno di spunta accanto alla voce Accetto l’accordo di licenza per accettare le condizioni di utilizzo del programma e clicca prima su Avanti per cinque volte consecutive, poi su Installa, Avanti e Termina per terminare la procedura d’installazione ed avviare SyncBack.

Per impostare la sincronizzazione di due cartelle, rispondi Sì al messaggio di avviso che compare e, nella finestra che si apre, metti il segno di spunta accanto alla voce Sincronizzazione: per mantenere identici i contenuti di due directory. Clicca quindi sul pulsante OK, assegna un nome al profilo di sincronizzazione da creare (es: sincronizzazione documenti) e fai click su OK.

Fai click sul pulsante contenente l’icona di una cartella che si trova accanto alla voce Fonte per selezionare la cartella principale delle due da sincronizzare (quella che determinerà la copia o la cancellazione degli elementi nell’altra). Fai click sul pulsante contenente l’icona di una cartella che si trova accanto alla voce Destinazione per selezionare l’altra cartella delle due da sincronizzare e clicca sul pulsante OK per confermare le impostazioni.

Per sincronizzare il contenuto di due cartelle, non devi far altro che avviare SyncBack attraverso la sua icona presente sul Desktop e, nella finestra che si apre, fare doppio click sulla voce relativa al profilo di sincronizzazione appena creato. Metti quindi il segno di spunta accanto alla voce Aziona il profilo e clicca prima sul pulsante OK e poi su Prosegui l’azione per avviare l’operazione.

Molte volte ci capita di controllare il traffico telefonico e rimanere sorpresi dal saldo., questo perchè non ci aspettavamo tutti gli addebiti che ci erano stati fatti o non ci rendiamo conto di quanto spendiamo.. con la mia guida voglio spiegarti come tenere sotto controllo il dettaglio chiamate.

Al giorno d’oggi tutto è on line, tutto è fattibile via internet, la maggioranza degli operatori telefonici ci offrono la possibilità di registrare la nostra sim e relativo numero di telefono associato sul loro portale o sito Internet. Registrandola abbiamo varie possibilità, incentivazioni e offerte.

Oltre alle offerte e alle informazioni che ci vengono inviate tramite mail e sms abbiamo la possibilità di gestire tutte le funzioni della nostra sim e di ricaricare tramite Internet, molto importante è la funzione che ci permette di controllare il dettaglio chiamate con relative tariffazioni in modo da renderci conto di come sparisce il credito.

Tutti gli operatori propongono questa sezione e in questa guida sui tabulati telefonici pubblicata sul sito Iltelefonico.com sono indicati i link da utilizzare per accedere alle pagine.

Andando nella sezione relativa al traffico effettuato per tutti gli operatori abbiamo la possibilità di selezionare il periodo che ci interessa e di scaricare un tabulato relativo ai servizi e ai costi espressi durante il periodo desiderato, così avremo la possibilità di controllare tutto.

Se devi trasportare un file di grandi dimensioni da un computer all’altro ma non sai come fare, dividilo. Per farlo puoi utilizzare il praticissimo programma gratuito HJ-Split, il quale consente di dividere e riunire i file di grandi dimensioni in un batter d’occhio. Ecco come funziona.

Collegati sul sito Internet ufficiale di HJ-Split e clicca sulla voce HJSplit 2.4 che si trova a metà pagina. Nella pagina che si apre, fai click sulla voce HJSplit 2.4 o su uno dei tre collegamenti presenti sotto la dicitura To download HJSplit (344 Kb), just click on one of the links below per scaricare il programma sul tuo computer.

A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (hjsplit.zip) e, nella finestra che si apre, fai click sul pulsante Split. Seleziona quindi il file di grandi dimensioni che intendi dividere facendo click sul pulsante Input File, specifica le dimensioni dei pacchetti da cui dovrà essere composto il file “spezzettato” digitandole nel campo Split File Size (in KB o MB, a seconda della voce scelta nel menu a tendina) e fai click su Start per avviare la procedura di divisione.

Per riunire un file diviso in precedenza con HJ-Split, non devi far altro che avviare il programma e cliccare sul pulsante Join. Nella finestra che si apre, fai click sul pulsante Input File, seleziona il primo pacchetto che compone il file diviso e clicca sul pulsante Start per riunire il file.

Cambiare i suoni di Windows è molto semplice e puoi farlo utilizzando suoni di qualsiasi genere, anche versi di animali, frasi famose e molto altro. Prova tu stesso se non ci credi.

Collegati sul sito WavSource e seleziona la categoria di suoni che vuoi consultare cliccando sulla rispettiva voce presente nell’elenco situato nella parte centrale della pagina. Nella pagina che si apre, clicca sul pulsante OK per accettare la licenza di utilizzo del sito, seleziona con il tasto destro del mouse i collegamenti relativi ai suoni che intendi scaricare (sono collocati nella tabella, sotto alla dicitura File Name & Size) e seleziona la voce Salva oggetto con nome dal menu contestuale per avviare il download dei file .Wav sul tuo PC.

A scaricamento completato, recati nel menu Start di Windows ed accedi al Pannello di Controllo. Nella finestra che si apre, fai click prima su Suoni, voce e periferiche audio e poi su Cambiare le combinazioni di suoni per accedere alle impostazioni relative agli schemi sonori utilizzati dal sistema operativo.

Adesso clicca su ognuna delle voci presenti nell’elenco situato sotto la dicitura Eventi (Avvio di Windows per modificare il suono di avvio del sistema, Esci da Windows per modificare il suono di chiusura del sistema, ecc.) e clicca sul pulsante Sfoglia… per selezionare i suoni scaricati con cui intendi sostituire rispettivamente quelli originali di Windows. Quando sei soddisfatto del risultato, clicca prima su Applica e poi su OK per salvare i cambiamenti effettuati.

Se vuoi tornare allo schema di suoni originale di Windows, accedi nuovamente alla sezione “Cambiare le combinazioni di suoni” del pannello di controllo, seleziona la voce “Predefinita di Windows” dal menu a tendina situato sotto la voce “Combinazione” e clicca sul pulsante “OK” per salvare i cambiamenti effettuati.
Se vuoi salvare lo schema di suoni che hai creato, quella composta dai suoni scaricati da Internet, clicca sul pulsante “Salva con nome” situato sotto la voce “Combinazione”. Così potrai riutilizzare la stessa combinazione quando più preferisci, senza dover selezionare nuovamente ogni singolo suono.

A volte capita di avere in casa qualche oggetto nuovo od usato che non serve o non si vuole più, creando un’inserzione su ebay si potrà provare a venderlo e magari realizzare pure un piccolo guadagno, la procedura non è molto complicata, bisogna però essere precisi nella descrizione.

Innanzitutto bisogna essere già degli utenti registrati su ebay, in caso contrario dovrai seguire la procedura di iscrizione.

Inserisci i tuoi codici di accesso e dopo seleziona “il mio ebay” posto in alto sulla destra, dopo vai sopra la menù a tendina “Vendi” e seleziona “Comincia a vendere” e se non sei pratico ti consiglio di selezionare “Modulo Vendi il tuo oggetto versione semplificata” e poi premi nuovamente “Comincia a vendere”.

Ora vedrai la schermata con tutti i parametri da inserire per rendere completa ed esauriente la tua inserzione: titolo, categoria di appartenenza, aggiungi una foto del tuo oggetto (la prima immagine è gratuita), che dovrai già avere fotografato con una macchina digitale e quindi utilizza il relativo file.

Dopo dovrai aggiungere la descrizione di ciò che vuoi vendere, infine ci sono da specificare i costi della spedizione ed i metodi offerti per ricevere il pagamento; fatto questo premi “Salva e controlla l’anteprima” e se tutto è ok potrai confermare l’inserzione e vedrai anche il relativo costo che ebay ti addebiterà.